MARTINO Salvatore

Docente
Professore associato
telefono: 
(+39)064991 4923
edificio: 
Geologia-Mineralogia
stanza: 
339

Breve Curriculum Vitae

Laureato in Scienze Geologiche con indirizzo Geologico Applicativo nel 1998, Vincitore di una borsa biennale presso ENEA C.R. Casaccia nel 2000, Dottore di Ricerca in Scienze della Terra dal 2002, Titolare di Assegni di Ricerca MIUR presso il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Roma “La Sapienza” dal 2002 al 2006, Ricercatore universitario dal 2007 presso la Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, collaboratore all’attività didattica presso il Dipartimento di Scienze della Terra per il settore scientifico disciplinare GEO/05 dal 2000, abilitato alla docenza di seconda fascia da Dicembre 2013, da Gennaio 2015 è responsabile del Laboratorio di Geologia Applicata del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Roma "Sapienza", dal 1 Novembre 2015 è Professore Associato in Geologia Applicata. Ha prestato attività di ricerca presso ENEA ed Università “La Sapienza” di Roma (Dipartimento di Scienze della Terra e Centro di Ricerca per i Rischi Geologici - CERI):, Collaboratore per la Linea 2 del GNDCI dal 1999 al 2002 (resp. Prof. G. Valentini, Prof. A. Prestininzi), collaboratore al progetto ENEA-MIUR (resp. Ing. D. Rinaldis) dal 2000 al 2002, vincitore del Progetto Giovani Ricercatori per l’anno 2000, collaboratore al progetto COFIN2003 (resp. Prof. A.Prestininzi), collaboratore al progetto PRIN2005 (resp. Prof. G. Scarascia Mugnozza), collaboratore al progetto PRIN2006 (resp. Prof. F.L. Chiocci), collaboratore al progetto SERIES "Experimental and Numerical Investigations of Nonlinearity in soils using Advanced Laboratory-Scaled models: ENINALS" (resp. Prof. G.Scarascia Mugnozza), dal 2008 é coordinatore per il CERI del "Memorandum of understanding" con l'Institut français des sciences et technologies des transports, de l'aménagement et des réseaux (IFSTTAR - Paris, France). Dal 2000 ha preso parte a studi di micro zonazione sismica sul territorio nazionale ed in particolare: presso i territori comunali di: Cerreto di Spoleto (PG), Senigallia (PU), Gubbio (PG), Monte S.Giovanni Campano (FR), Lubriano (VT), Rieti (RI). Ha collaborato con la Protezione Civile Nazionale in alcune recenti emergenze: terremoto del Molise del 31 Ottobre 2002 (rilevamento di effetti al suolo); terremoto de L’Aquila del 6 Aprile 2009 (studi di microzonazione sismica della Provincia dell’Aquila: Conca di Roio). Fa parte di un gruppo di lavoro della Protezione Civile Nazionale per l’indirizzamento di studi di micro zonazione sismica. Dal 2004 ha preso parte a gruppi di consulenza per Agenzie nazionali (ACEA, ANAS, ISPESL, TERNA, RFI) e Società Private (SaRC S.p.A., P&M – Planning and Management, Impregilo Group, Eurolink) su tematiche di geologia applicata a stabilità di versanti, ex-aree minerarie, scavi di fondazioni, opere stradali, opere di scavo in galleria, opere di captazione acquedottistica, opere di elettroduzione. Nel 2012 è coordinatore del progetto di Ateneo "Sapienza" dal titolo "Landslide triggering in areas affected by intense morphodynamics due to volcanism, seismicity and erosional processes" e partecipa al progetto Progetto S_2-2012 nell'ambito della Convenzione INGV-DPC 2012-2013(Progetti sismologici) dal titolo "Validazione della pericolosità sismica mediante dati osservati Constraining OBservations into Seismic hazard (COBAS)". Dal 2012 è responsabile scientifico per conto della Third Party "Sapienza" del progetto europeo MARSite (MARmara Supersite: New Directions in Seismic Hazard Assessment through Focused Earth Observation in the Marmara Supersite), Grant Agreement No: 308417 - THEME [ENV.2012.6.4-2]. Dal 2010 collabora con le università di Alicante e Granada su diversi casi di studio inerenti frane sismo-indotte; nel 2010, a seguito del terremoto di Lorca (Spagna) del 5 Maggio, ha partecipato alle attività di rilevamento di frane sismo indotte e di misure di rumore sismico co-ordinate dall’università di Alicante; ha preso parte all’Erasmus Teaching Staff Mobility Program per il 2012-2013 presso l’Università di Granada (cod. E-GRANADA01). Nel 2013 ha curato la redazione e la messa on-line del catalogo italiano sugli effetti al suolo indotti da forti terremoti (CEDIT) consultabile alla pagina web http://www.ceri.uniroma1.it/cn/gis.jsp. Nel 2013 ha partecipato all'organizzazione del convegno internazionale per il 50ennario del disastro del Vajont (Padova 8-10 Ottobre 2013) curando e guidando il field trip; nel corso dell'anno ha, inoltre, tenuto seminari in Italia ed all'estero sul tema del Vajont curando comunicati stampa sul tema.  Nel 2014 ha partecipato per conto del gabinetto del Sindaco del Comune di Roma al censimento delle frane indotte dalle intense precipitazioni di fine Gennaio-primi di febbraio nell’area urbana ed ha curato come responsabile scientifico il catalogo on-line consultabile alla pagina web http://www.ceri.uniroma1.it/cn/index.do?id=231&page=55.

E’ autore di 61 pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali, di 3 rapporti tecnici ENEA, di 48 contributi su atti di convegni, di 13 contributi su volumi e di 1 capitolo di libro. E' vincitore del premio “Young Author Award for 2004” conferito dalla Geological Society. E’ socio ordinario della Società geologica italiana (SGI) dal 1992 e dell’Associazione Italiana i Geologia Applicata ed Ambientale (AIGA) dal 2001. E’ revisore per sei riviste internazionali. E' docente del corso di "Stabilità dei versanti" per la laurea magistrale in Geologia Applicata all'Ingegneria ed alla Pianificazione territoriale presso il Dip. di Scienze della Terra de "La Sapienza". E' docente del master di secondo livello sui Rischi Idrogeologici presso il CERI su tematiche inerenti la stabilità dei versanti. Dal 2013 è amministratore della pagina didattica su Facebook: Geo-slopestability "Sapienza" (163 followers) che promuove una comunità di studenti sulle tematiche tecniche inerenti la stabilità dei versanti. E' stato correlatore di più di 50 tesi di laurea e relatore di più di 20 tesi di laurea; è stato co-docente guida di 3 tesi di dottorato di ricerca ed è attualmente docente guida di 4 tesi di dottorato di ricerca.  

Ricerca
INTERESSI DI RICERCA

E’  impegnato nelle seguenti attività di ricerca: instabilità di versanti, frane sismoindotte, analisi della risposta sismica locale, analisi di processi di deformazione gravitativa profonda di ammassi rocciosi, caratterizzazione geomeccanica di laboratorio statica e dinamica di rocce e suoli, modellazione numerica ad elementi e differenze finite applicata alle problematiche geologico-tecniche, modellazione fisico-analogica ed analogica in scala di interazioni tenso-deformative.. 

AREE DI STUDIO
Italia: Appennino Centro-meridionale, Arco Calabro-Peloritano; Spagna: Cordigliera Betica

Didattica
Stabilità dei versanti al 2° anno della Laurea Magistrale in Geologia Applicata all'Ingegneria al Territorio e ai Rischi. Risposta Sismica Locale (modulo di Rischi Geologici) al 2° anno della Laurea Magistrale in Geologia Applicata all'Ingegneria, al Territorio ed ai Rischi. Geologia Applicata (modulo di meccanica dei terreni) al 3° anno della Laurea Triennale in Scienze Geologiche. 

Curriculum Vitae Inglese: 
Elenco pubblicazioni: