Perché studiare Geologia alla Sapienza

PERCHE' STUDIARE GEOLOGIA...
 
La nostra vita si basa sul reperimento di risorse indispensabili tra le quali l’acqua riveste il primo posto. Altresì le attività umane si svolgono in seguito alla trasformazione di energia in lavoro. Tramite il lavoro sostanze geologiche (rocce e minerali) vengono trasformate in beni di utilizzo (cementi e pietre per costruzione, metalli per la siderurgia, elementi preziosi quali oro e argento per risorse strategiche, idrocarburi utilizzati per produrre energia, ecc.).
Purtroppo ogni tipo di nostra attività ha un impatto più o meno negativo sul nostro Pianeta (ad es. inquinamento sotto varie forme, accelerazione dei processi erosivi del suolo, cementificazione dei corsi d’acqua naturali) e il compito del geologo deve essere quello di mitigare al massimo tali effetti.
Compito del geologo è anche valutare la pericolosità (ed, eventualmente, di limitare gli effetti) di fenomeni naturali quali terremoti, attività vulcanica, frane, alluvioni, tsunami.
 
La geologia permea dunque la nostra vita di tutti i giorni.
 
Sistema Terra
Studiare Scienze Geologiche:

• consente di interfacciarsi consapevolmente con i processi che regolano il Sistema Terra nei suoi diversi comparti - rocce, suolo, atmosfera, idrosfera – così da promuovere attività ecosostenibili;

• consente di reperire e trasformare materie prime quali acqua, minerali, metalli, rocce da costruzione, idrocarburi, energia geotermica;

• consente di trattare e mitigare rischi naturali (sismico, idrogeologico e vulcanico);

• consente di contribuire a ricostruire la storia della vita sul nostro Pianeta e le variazioni climatiche che sono avvenute in passato per comprendere quelle che avvengono oggi e prevedere quelle future.

 
Lo studio della geologia si avvale di osservazioni dirette del territorio e di raccolta di campioni di rocce, acque, gas, minerali (se ti piace viaggiare e lavorare all'aria aperta la geologia fa per te) ma prevede anche periodi di studio presso laboratori, dotati di apparecchiature a vario grado di complessità (microscopi stereoscopici, microscopi polarizzatori, presse, interferometri, diffrattometri, microscopi a scansione elettronica, spettrometri di massa, microsonde elettroniche) e osservazioni in remoto.
Le Scienze Geologiche includono anche la simulazione dei processi naturali, superficiali o profondi, e delle modificazioni antropiche, tramite modelli numerici. Questo implica che il geologo debba acquisire conoscenze di matematica, chimica e fisica, all'inizio del corso di studi.
 
Ingresso del DST
 
...A ROMA LA SAPIENZA?
 

• Perché la Sapienza offre un corso di Laurea Triennale Scienze Geologiche di ottimo livello, nel quale vengono fornite le conoscenze di base per la professione del geologo e due corsi di Laurea Magistrale della durata di due anni, che coprono gli ambiti principali di applicazione delle conoscenze geologiche, cioè la Geologia di Esplorazione (volta al reperimento e allo sfruttamento consapevole e sostenibile delle risorse naturali) e la Geologia Applicata all'Ingegneria, al Territorio e ai Rischi. La Laurea Triennale, ma soprattutto le due Lauree Magistrali, sono professionalizzanti. Se invece deciderai di continuare a fare ricerca nell'ambito delle Scienze della Terra, la Sapienza offre una Scuola di Dottorato che ti permetterà di raggiungere il livello più alto di formazione universitaria. 

Escursione dei docenti con studenti
• Perchè nell'ambito dei nostri Corsi di Studio si organizzano attività di terreno giornaliere e pluri-giornaliere durante le quali imparerai a fare il geologo, stringerai amicizia con i tuoi colleghi studenti ed entrerai in contatto in modo non formale con i docenti.

• Perché i nostri docenti hanno grande prestigio internazionale, si occupano di tutti gli ambiti delle Scienze della Terra, conducono studi in diverse parti del Pianeta, ma hanno una particolare attenzione per la geologia italiana.

• Perché nel Dipartimento di Scienze della Terra de La Sapienza ci sono trenta laboratori che coprono tutte le discipline geologiche (cartografia, geomorfologia, stratigrafia-sedimentologia, paleontologia, mineralogia, geochimica, geologia applicata, informatica, idrogeologia, telerilevamento, geochimica, petrografia, vulcanologia, ecc.). Questi laboratori ospitano studenti tutti i giorni. E' in questi laboratori che potrai sviluppare le tue passioni.

Laboratorio del DST

• Perché le aule nelle quali si tengono le lezioni sono accoglienti, moderne e dotate di sussidi audiovisivi. Il Dipartimento di Scienze della Terra della Sapienza dispone di un’aula informatica con 20 postazioni per esercitazioni con i software più all’avanguardia dedicati alle Scienze della Terra e di due aule con microscopi polarizzatori (75 postazioni) per le esercitazioni dei corsi di Mineralogia e Petrografia.
 
• Perché il Dipartimento di Scienze della Terra de La Sapienza ha al suo interno una biblioteca, aperta H24, con una ricca collezione di pubblicazioni (libri, carte e riviste scientifiche) molto antiche (762 volumi) e moderne (22.000 volumi). In totale il patrimonio della biblioteca consta di 1450 periodici, di cui 240 correnti. Infine il patrimonio cartografico (5000 unità) è fondamentale per la formazione dei geologi ed è a disposizione degli studenti. La nostra biblioteca fa parte del network di 59 biblioteche de La Sapienza (per un totale di circa 2600000 volumi), che dispone anche di risorse elettroniche per docenti e studenti.
Museo del DST
 
• Perché il Dipartimento di Scienze della Terra di Sapienza ospita un museo con eccezionali collezioni di rocce, minerali e fossili, sulle quali potrai studiare. 
 
• Perché la nostra comunità, fatta di studenti, docenti, tecnici e personale amministrativo, è sufficientemente piccola perché nessuno si perda nell'anonimato, aperta al dialogo, rispettosa delle differenze.