PRESTININZI Alberto

Italiano
Professore a contratto
Temporary Professor
telefono: 
(+39)064991 4520
edificio: 
Geologia-Mineralogia
stanza: 
322
 
Professore Ordinario presso La Sapienza Università di Roma, per il raggruppamento scientifico disciplinare GEO/05 Geologia Applicata. Titolare dell'insegnamento di Rischi Geologici e pianificazione Territoriale presso il Corso di Laurea Magistrale "Geologia Applicata alle Opere di Ingegneria". Direttore dei Master di II livello Interfacoltà, (Scienze e Ingegneria), "Analisi e Mitigazione del Rischio Idrogeologico, dal 2007 al 2011 e del Master di II Livello Interfacoltà, (Scienze,e Ingegneria e Architettura), "Rischio Sismico: analisi e mitigazione", dal 2011 ad oggi. Direttore del Centro di Ricerca Interdipartimentale CERI "Previsione, Prevenzione e Controllo dei Rischi Geologici" dell’Università Sapienza di Roma, ha ricoperto la carica di Direttore dell'Istituto di Geologia Applicata dell'Università di Urbino nel triennio 1997-2000. E' stato Responsabile nazionale di 2 Progetti PRIN. Anche nel triennio 2013-2015 ha ottenuto il finanziamento, come Responsabile nazionale, del Progetto PRIN sul Tema" I Costi della mancata prevenzione del Rischio Geologico-Idraulico in Italia. E' responsabile scientifico del Progetto Europeo R&DIALOGUE FP7. E' Presidente della Commissione MIUR per l'Abilitazione Scientifica Nazionale del raggruppamento concorsuale 04/A3(AA.2013-2015). E' Responsabile scientifico della Convenzione Sapienza-Rfi 2014 (Rete ferroviaria italiana) per lo studio e l'applicazione di nuove metodologie nella valutazione dei rischi idrogeologici sulla rete ferroviaria italiana. Come Direttore del CERI, è responsabile dello studio e messa in sicurezza delle frane nella Città di Roma, generate dagli eventi climatici estremi di fine gennaio 2014. Membro del Comitato Tecnico Scientifico per il Ponte sullo Stretto di Messina, dal 2001 sino al 30 giugno 2013. E’ membro effettivo del Consiglio Superiore del Lavori Pubblici. E’ membro della Commissione interministeriale per la Riclassificazione Sismica del Territorio Italiano e per l'emanazione delle Norme Tecniche per le Costruzioni. Presidente della Commissione Grandi Rischi del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, Sezione Rischio Idrogeologico, per il periodo 2002-2006. Dal 1987 al 2001 è stato responsabile di Unità Operativa del GNDCI-CNR, linea 2 "Previsione e prevenzione di eventi franosi a grande rischio". E’ socio della International Association Enegineering Geology, Sezione italiana, dove ha svolto la funzione di Segretario dal 1980 al 1984. E’ stato uno dei fondatori dell’AIGA (Associazione Italiana di Geologia Applicata e Ambientale). E’ membro della Commissione Italo-Francese per la sorveglianza della Diga del Moncenisio. E’ componente del Comitato Scientifico della Casa Editrice dell’Università Sapienza di Roma. E’ autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali su argomenti attinenti la difesa del suolo e l’analisi dei rischi geologici. Ha fondato nel 2005, ed è Scientific Editor-in Chief, la Rivista internazionale Italian Journal of Engineering Geology and Environment, Casa Editrice "Sapienza" inserita dal 2011 nel catalogo per IF SCOPUS. Nel 1998. Dopo gli eventi di Sarno, è stato nominato con DPCM membro esperto (Rischio Idrogeologico) nella Commissione Ministeriale per la stesura del D.L. 180/98 che ha, di fatto, riavviato le attività delle Autorità di Bacino che erano state formate a seguito dell'entrata in vigore della Legge 183/89 sulla difesa del suolo. E' responsabile scientifico di numerosissime convenzioni stipulate dal CERI con l'Autorità di Bacino della Regione Lazio (PAI, Piano d'Assetto Idrogeologico; PRAE, Piano Regionale Attività Estrattive; Realizzazione Data Base per la gestione delle Concessioni di Prelievi Idrici; Studio delle compatibilità ambientale delle attività termali/estrattive della piana di Tivoli-Guidonia e la messa in sicurezza dei fabbricati e infrastrutture danneggiati dalla subsidenza) e con l'Autorità di Bacino della Regione Calabria nel 2001-2004 (Responsabile scientifico per la redazione del Piano Assetto Idrogeologico; nonché del Progetto POR, 2009-20011, Analisi delle frane sismoindotte nel territorio della Regione Calabria). E' stato consulente per, conto del CERI, delle attività di Protezione Civile della Regione Lazio, in virtù del ruolo ricoperto dal Centro di Ricerca come Centro di Competenza del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile. Per i 50 anni della tragedia del Vajont, ha organizzato, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, l'International ConferenceVajont2013, che ha visto la partecipazione dei migliori specialisti accademici del Mondo che operano nel campo della sicurezza delle Dighe.
Nota margine
Come Responsabile scientifico, nell'ambito delle attività condotte dal Centro di Ricerca CERI, la quantità di risorse prodotte attraverso convenzioni tecnico-scientifiche, proposte dallo scrivente a Enti pubblici e privati, ammonta per gli ultimi 5 anni a circa 1,8 milioni di €/anno.
 
Elenco pubblicazioni: 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma