Premio di Laurea - AVUS

Premio di Laurea “AVUS 6 aprile 2009” – II edizione
Il giorno 26 Marzo 2015 è stata premiata dall’associazione AVUS (Associazione Vittime Universitarie Sisma 6 Aprile 2009, L’Aquila) presso la Protomoteca del Comune di Roma, in presenza dei rappresentanti AVUS, del Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi, G.V. Graziano, dei delegati della Fondazione Centro Studi del CNG, del capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale,  F. Gabrielli, e dell’Assessore ai Lavori Pubblici di Roma Capitale, M. Pucci, nonché dei rappresentanti delle Università RomaTre, La Sapienza e L’Aquila e del sindaco de L’Aquila, M. Cialente, la tesi della Dottoressa Francesca Pallone che ha conseguito, nella sessione di Marzo 2014, la Laurea in Geologia Applicata all’Ingegneria, al Territorio ed ai Rischi presso il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università La Sapienza di Roma. 
In questa tesi (relatore Dott. Salvatore Martino; correlatori: Dott. Carlo Esposito, Dott. Guido Martini, Prof. R. Romeo) è affrontato un tema rilevante per il nostro territorio nazionale: il terremoto quale possibile agente di innesco di frane, le quali a loro volta posso significativamente incrementare il livello di danneggiamento sul territorio indotto dal solo scuotimento sismico.
La tesi è stata un’occasione di fertile collaborazione con l’Università di Urbino e l’ENEA. Francesca Pallone ha sperimentato, nella sua tesi, un approccio di previsione di accadimento di queste frane a scala comunale; i tre comuni scelti sono quelli di Alvito, Gallinaro e Sora, in provincia di Frosinone.
L’originalità del lavoro risiede nella combinazione dell’analisi puntuale e capillare del territorio in termini di frane presenti o potenziali e di analisi rigorose, tra le più avanzate, del livello di scuotimento sismico a cui il territorio stesso può essere realisticamente soggetto. 
Il risultato è stato sin dall’inizio molto promettente ed ha consentito di tracciare un percorso metodologico che, in maniera rigorosa, affronta la previsione di frane sismoindotte in un territorio vasto. L’applicazione di questa metodologia è tuttora oggetto di ulteriori sviluppi ed implementazioni e potrà fornire in futuro un significativo contributo nell’ambito della pianificazione dell’uso del territorio con specifico riferimento a quanto indicato da Indirizzi e Criteri per la Microzonazione Sismica, documento ufficiale redatto dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale nel 2008, in merito agli studi di III livello.
Premio di Laurea “AVUS 6 aprile 2009” – II edizione
Martedì, 31 Marzo, 2015