Museo

In primo piano

Apertura straordinaria dei Musei di Scienze della Terra della Sapienza

Sabato 18 ottobre 2014, ore 10.00-18.00
Edifici di Mineralogia e Geologia - Città Universitaria
Piazzale Aldo Moro 5, Roma

Elefanti nani, cristalli giganti, simulazioni di terremoti, sabbie e rocce al microscopio, preziosi anelli papali! Sabato 18 ottobre sarà possibile osservare tutto questo e assistere ad esperienze pratiche. In occasione dell’apertura al pubblico dei musei di Geologia, Mineralogia e Paleontologia della Sapienza le sale dei musei, ricche di fossili, minerali e rocce, saranno visitabili e resteranno aperte dalle 10 alle 18. L'evento avrà luogo nell'ambito delle attività realizzate in occasione della Settimana del Pianeta Terra e dell'anno internazionale della cristallografia. Il costo del biglietto d’ingresso è di 5 euro, valido per la visita a tutti e tre i musei; per i minori di 12 anni, i maggiori di 65 e i portatori di handicap il biglietto è gratuito. Ampio parcheggio gratuito.
Scarica la locandina
Nel corso della manifestazione alle 15.30 presso l'Aula I del Dipartimento il Prof. Luca Bindi, Università degli Studi di Firenze, terrà una conferenza dal titolo: "Un premio Nobel caduto dallo spazio".
Scarica la locandina della conferenza

Notte dei Musei 2014

Sabato 17 maggio 2014 dalle ore 20.00 alle 24.00

Come ogni anno, i Musei del Dipartimento di Scienze della Terra parteciperanno alla Notte dei Musei con una ricca offerta di attività per i visitatori e la solita attenzione verso i più piccoli.

Scarica la Locandina Notte dei Musei di Scienze della Terra 2014
Scarica il Programma Sapienza Notte dei Musei 2014

Notte dei Musei 2013

Resoconto e galleria fotografica

E' disponibile, sul sito del Dipartimento di Scienze della Terra, un resoconto ed una galleria fotografica relativa alla Notte dei Musei dei Musei di Scienze della Terra.
Vai alla pagina.

Verso il Museo di Scienze della Terra di Roma

24 febbraio 2012 - Aula I ore 9.30

Nella mattina del 24 febbraio 2012 sono state presentate le possibilità progettuali necessarie a portare a realizzazione il Museo unificato di Scienze della Terra per renderlo completamente fruibile da parte della cittadinanza.
Nell’occasione è stato anche presentato un volume sulle collezioni antiche, preunitarie, che costituiscono il prezioso nucleo storico degli attuali Musei, come contributo alle celebrazioni dei 150 anni dell’unità d’Italia.