Comunicazione del Direttore a tutto il Personale

Comunicazione del Direttore a tutto il Personale
Italiano
A tutto il Personale del Dipartimento
Misure in vigore dal 18 maggio 2020 (valide fino a nuove disposizioni)
 
Come è noto, la fase 2 ha avuto inizio il 4 maggio p.v. e, salvo diverse disposizioni emanate a carattere nazionale (dai DPCM), regionale (ordinanze regionali), comunale (ordinanze comunali) e di Ateneo (decreti rettorali), questa sarà gestita nel Dipartimento di Scienze della Terra in accordo alle linee guida fornite dallaTask Force COVID-19della Sapienza, in particolare secondo i seguenti punti principali:
 
  1. Modalità operative. Le modalità operative raccomandate per la Fase 2 sono ancora improntate al lavoro agile, che rappresenta la modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa.
    La Responsabile Amministrativa Delegata dott.ssa Di Florio per l'area amministrativa ha costituito un nucleo operativo che, anche se in lavoro agile, è presente in Dipartimento per circa 2 giorni a settimana per evadere pratiche indifferibili in presenza.
    Il personale del Must, della Biblioteca e il personale tecnico- in occasione di urgenze o di lavori indifferibili - verrà contattato direttamente dal Direttore, dai Direttori (museo o biblioteca) o dai Responsabili di laboratorio (RADRL) per richiedere prestazioni in presenza.
  2. Costituzione del gruppo DST per la gestione dell'emergenza. Durante questa fase 2, il Direttore ha costituito il 28 aprile u.s. un Gruppo di lavoro che supporta la gestione dell'emergenza, composto dal Direttore stesso, dalla Responsabile Amministrativa Delegata dott.ssa Di Florio, dal coordinatore delle emergenze dott. Stedile e dal Referente Locale per la Sicurezza dott.ssa Bosco (appena sarà disponibile).
  3. Regime degli accessi in Dipartimento. Saranno autorizzati all’accesso al Dipartimento per il lavoro in presenza solo coloro che debbano svolgere attività indifferibili legate alla didattica e alla gestione dei laboratori e delle reti informatiche e dell'amministrazione, ma con un accesso limitato al solo tempo strettamente necessario a svolgere tali attività. Al fine di avere un immediato riscontro delle copresenze nella non auspicabile fase di gestione di eventuali casi sospetti, tutti gli accessi saranno concessi dietro invio di una autorizzazione scritta. Il form per le richieste di accesso è disponibile sul sito web del Dipartimento nella sezione modulistica. Nelle more, si può inoltrare una e-mail circostanziando l'indifferibilità dell'attività. L’elenco degli autorizzati all'ingresso verrà fatto circolare con e-mail istituzionali, al fine di informare gli uffici competenti.
    È fatto obbligo di accedere al Dipartimento per l’ingresso principale di Mineralogia, richiudendo a chiave il portone. Il medesimo ingresso dovrà essere utilizzato per l’uscita, a meno di casi di emergenza/necessità, nei quali andranno utilizzate le uscite d’emergenza più vicine alla propria postazione.
    La presenza del personale TAB autorizzato dal Direttore di Dipartimento e segnalato alla sig.ra Palieri verrà rilevato tramite timbrature. Il sistema di rilevazione Start Web accetta l'inserimento del giustificativo lavoro agile/telelavoro per l'intera giornata e anche le timbrature per le prestazioni in presenza con l'eventuale erogazione del buono pasto. Il Dipartimento rimarrà chiuso in agosto tre settimane, invece delle due programmate; il personale di area tecnico-scientifica, amministrativa e bibliotecaria verrà posto in ferie dal 10 al 28 agosto 2020.
  4. Personale in formazione. Il personale in formazione (studenti, dottorandi, borsisti, contrattisti) non può accedere singolarmente al Dipartimento durante la fase 2. Potranno accedere, soltanto in casi di estrema e comprovata necessità, gli assegnisti di ricerca, i dottorandi e i laureandi, i quali dovranno presentare una richiesta motivata con assunzione di responsabilità sottoscritta dal loro responsabile di progetto - nel caso degli assegnisti - o dal relatore/docente guida, nel caso di laureandi e dottorandi.
  5. Norme di comportamento. I comportamenti di coloro che saranno autorizzati ad accedere al Dipartimento dovranno, in ogni caso, rispettare le indicazioni contenute nelle linee guida fornite dalla Task Force COVID-19 della Sapienza (C004_20 LAVORATORI - COVID-19 rev.00 del 11.05.2020) disponibile al link: https://www.uniroma1.it/it/pagina/malattie-infettive-trasmesse-respirato....
    All'interno del Dipartimento è prescritto l'uso di dispositivi di protezione individuale (mascherina) che saranno distribuiti per il personale docente dal direttore, per il personale amministrativo dalla dr.ssa Di Florio, per il personale tecnico dal dott. Stedile e per il personale di biblioteca dal dott. Coltellacci. I dispositivi di protezione individuale saranno distribuiti dietro firma di un registro di consegna.
    L'Area Gestione Edilizia ha posto in essere un piano operativo per le pulizie e le sanificazioni degli ambienti durante la fase 2. Si invitano coloro che saranno autorizzati ad accedere al Dipartimento a segnalare eventuali inadempienze nel servizio di pulizia e/o a richiedere direttamente eventuali pulizie aggiuntive all’indirizzo: servizio.pulizie@uniroma1.it, ponendo in copia per conoscenza il prof. Lustrino e il Direttore.
    Tutto il personale dovrà rispettare all’interno dei locali del Dipartimento le seguenti misure: 
    -  provvedere, ove possibile, ad un’adeguata aerazione del proprio ambiente lavorativo mediante l’apertura di finestre e porte;
    -  provvedere ad una turnazione del personale tale da non superare l’occupazione della stanza a più di due persone, che dovranno mantenere la porta sempre aperta; nel caso degli uffici della biblioteca, vista la loro esigua dimensione e la scarsa possibilità di aerazione, essi potranno essere occupati da una sola persona alla volta;
    - mantenere la distanza minima interpersonale prevista dalle vigenti disposizioni emanate con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri; è opportuno, secondo le norme dell’Ateneo, mantenere una distanza interpersonale pari ad almeno 2 m;
    -  evitare ogni assembramento davanti a punti di accesso agli ascensori e agli uffici, nei disimpegni, nei corridoi, presso i distributori snack e bevande, ecc.;
    -  ridurre al minimo l’interazione fisica tra colleghi, prediligendo la comunicazione virtuale (Meet);
    -  garantire che, al termine della presenza in Dipartimento, le superfici di lavoro siano libere per agevolare le attività di pulizia ed igienizzazione;
  6. Ulteriori prescrizioni. É vietata ogni riunione in presenza salvo che non sia necessaria per garantire la continuità delle attività ritenute indispensabili per il Dipartimento.  Gli ascensori sono utilizzabili con la prescrizione di una sola persona alla volta. È fatto inoltre divieto di utilizzare in maniera promiscua postazioni informatiche: ogni persona dovrà lavorare sulla postazione di lavoro assegnata.
  7. Ciascun responsabile di laboratorio (RADRL) dovrà preparare un documento contenente le regole per il rientro al lavoro in presenza (numero massimo di personale ammesso contemporaneamente nel laboratorio e relativi percorsi di accesso, tenendo conto delle “Indicazioni per la prevenzione e protezione della salute di lavoratori ed equiparati C003/20-DL del 09.04.2020 disponibile on line sul sito istituzionale), entro e non oltre martedì 5 maggio. Il documento fornirà le linee guida di comportamento nei laboratori per tutta la fase 2.
  8. Biblioteca e Museo.Eventuali richieste di accesso per prestiti di libri o riviste non accessibili online tra le risorse elettroniche di Ateneo, saranno inoltrate secondo modalità specifiche che verranno dettagliate sul sito web della biblioteca. Il personale della biblioteca riattiverà, entro la prima settimana di giugno, il servizio indifferibile di prestito su prenotazione, con frequenza bisettimanale, per non più di 3 ore al giorno. Detto personale effettuerà dunque, pur restando in lavoro agile, un servizio in presenza e a rotazione (saranno presenti non più di 2 persone a turno).
    L'accesso al Museo da parte di visitatori è sospesa fino a nuova disposizione. Eventuali accessi richiesti dal personale del Museo seguiranno le indicazioni già date.
  9. Automezzi. Le auto di servizio saranno dotate di guanti monouso, disinfettante spray e carta. L’utilizzatore provvederà preventivamente a disinfettare maniglie, volante, cambio. Nel rispetto delle misure di distanziamento prescritte potranno viaggiare al massimo 2 persone (passeggero sul sedile posteriore in posizione alternata) nelle auto e cinque nei pulmini (due nella prima fila, uno nella seconda in posizione centrale e due nell'ultima fila), con obbligo per tutti di indossare la mascherina.
  10. Sanzioni. Sanzioni. Facendo pieno affidamento sul buon senso delle persone e sul senso civico e di comunità che ci contraddistingue, è mio dovere ricordare, vista la delicatezza del tema e le responsabilità che mi assumo, la presenza degli strumenti disciplinari previsti dai regolamenti d'Ateneo in caso di mancato rispetto delle disposizioni.
                                                                                                                                                                                                                                                   IL DIRETTORE

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma