Apparato per la determinazione della resistenza meccanica attraverso prove triassiali su terre

Laboratorio di Geologia applicata

 

Informazioni sul servizio

Il Laboratorio di Geologia Applicata “Marcello Zalaffi”, presso il Dipartimento di Scienze della Terra, è un laboratorio didattico e di ricerca che tratta la caratterizzazione fisica e meccanica di terre e rocce tenere molto frequentato da studenti, dottorandi e giovani ricercatori in geologia applicata, anche nel corso di attività di internship e stage svolte da studenti provenienti da centri di ricerca o università straniere.
 

Prenotazione

Contattare il responsabile di laboratorio

 

Strumentazione

Il laboratorio si sviluppa in due locali adiacenti e può anche usufruire di uno spazio all’aperto, dispone di apparati per la determinazione di caratteristiche fisiche (granulometria, limiti di Atterberg, peso dell’unità di volume della parte solida, parametri di stato (contenuto di acqua, indice dei vuoti, porosità, peso dell’unità di volume totale, saturo e secco), parametri meccanici (resistenza al taglio e a compressione, compressibilità in condizioni edometriche). Il laboratorio può anche svolgere prove di permeabilità su terreni e dispone di uno spazio per la preparazione di provini di roccia destinati a prove di rottura presso altri laboratori. Gli spazi del laboratorio possono anche ospitare esperimenti fisico-analogici e modelli in scala ridotta per lo studio delle condizioni di stabilità dei versanti.

 

Campi applicativi

  •  geotecnica: caratterizzazione parametri fisici e meccanici di terreni e rocce tenere
  •  idrogeologia: determinazione permeabilità dei terreni
  •  geologia applicata: determinazione parametri fisico-meccanici di terre e rocce tenere e modelli fisico-analogici di laboratorio
  •  beni culturali: caratterizzazione fisico-meccanica di misti granulari e/o malte di utilizzo per interventi di restauro

 

Alcune immagini delle prove di laboratorio

Immagini di alcune prove di laboratorio
In senso orario dall’alto: Predisposizione di un provino in terra per una prova triassiale; Predisposizione di un provino in terra per una prova edometrica; Determinazione del limite di liquidità mediante Coppella di Casagrande; Esecuzione di una prova di punzonamento per rocce mediante il Point Load Tester; Pila di setacci per l’esecuzione di prove analisi granulometriche su terreni grossolani; Provino dopo la rottura all’apparato triassiale.

 

 

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma